Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Le parole di Mattia Consolini in vista di gara-1 contro Mantova

Meno due. Due giorni appena separano la Ks Rent Cercasì Bolghera da un appuntamento tanto prestigioso quanto atteso, la gara d'andata della finale dei playoff di girone di serie B maschile contro il Gabbiano Mantova. Per l'occasione il teatro del match sarà il palazzetto universitario di Trento Sud, il Sanbàpolis, cornice ideale per poter finalmente riaprire parzialmente le porte ai tifosi grazie alla delibera della Provincia Autonoma di Trento che consentirà a circa 150 persone (il 25% della capienza del palazzetto) di poter seguire dagli spalti la sfida di sabato pomeriggio (fischio d'inizio alle ore 18.30).

«Poter affrontare una finale di playoff ha un sapore particolare – spiega Mattia Consolini, alzatore e bandiera della Pallavolo Trento Bolghera - perché è la prima volta che mi capita di raggiungere un traguardo così prestigioso e farlo a 40 anni e soprattutto con la maglia del Bolghera addosso mi fa enormemente piacere perché lo considero il coronamento di una carriera fatta di tante vittorie in regione e di tanti alti e bassi in serie B. I miei primi passi li ho mossi proprio al Bolghera e vestire ancora oggi questa maglia è davvero emozionante e fantastico, soprattutto alla vigilia di una sfida così importante».
Per l'occasione, finalmente, potrete riabbracciare anche i vostri tifosi.
«Poter giocare questa partita con un po' di pubblico è ovviamente un valore aggiunto e la società si è immediatamente adoperata per farsi trovare pronta facendo un lavoro davvero eccezionale per dare l'occasione ai nostri amici e supporter di poterci finalmente seguire dal vivo. Devo fare i complimenti ai nostri dirigenti per la disponibilità serietà e professionalità che stanno dimostrando in questi giorni».
Quali saranno le armi da sfoggiare per mettere il bastone tra le ruote al Gabbiano?
«Mantova la affronteremo in maniera serena, consapevoli che si tratta di uno squadrone che non a caso ci ha già battuto due volte nella prima fase del campionato. Per vincere dovremo ovviamente sciorinare una prestazione perfetta, speriamo che il pubblico possa rivelarsi un'arma preziosa in più a nostra disposizione. Arriviamo alla partita di sabato in un buono stato di forma e penso che ci siano tutte le carte in regola per poter fa bene contro una squadra che ha davvero pochissimi punti deboli. Giocheremo, come sempre, con il coltello tra i denti, consapevoli che solo una prestazione maiuscola potrà permetterci di ottenere un risultato positivo».

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.